Sì, la psilocibina può essere rilevata in alcuni test sulle droghe, anche se dipende dal tipo specifico di test.

I test standard sulle droghe, come quelli utilizzati per i controlli pre-assunzione, di solito non rilevano la presenza di psilocibina o di altre sostanze allucinogene, poiché queste non vengono comunemente abusate e non rappresentano un rischio significativo per la sicurezza sul luogo di lavoro.

Tuttavia, i test specializzati sulle droghe, come quelli utilizzati dalle forze dell’ordine o dagli agenti di libertà vigilata, potrebbero includere la psilocibina nei loro pannelli di screening, poiché è classificata come sostanza controllata di Livello I negli Stati Uniti.

Inoltre, alcuni test sulle droghe potrebbero rilevare i metaboliti della psilocibina, che sono le sostanze in cui il corpo scompone la psilocibina dopo che è stata consumata. Questi metaboliti possono rimanere nel corpo per diversi giorni dopo l’uso e possono essere rilevati nei test delle urine o del sangue.

È anche utile notare che la psilocibina di solito non viene testata nei test medici standard, come i test del sangue o gli esami fisici di routine, a meno che non ci sia un motivo specifico per sospettare il suo utilizzo.

In sintesi, sebbene la psilocibina di solito non sia inclusa nei test sulle droghe standard, può essere rilevata in pannelli di screening specializzati o attraverso il rilevamento dei suoi metaboliti nei test delle urine o del sangue.