In una decisione unanime, il consiglio comunale di Eureka, in California, ha approvato la decriminalizzazione delle sostanze psichedeliche. Questo la rende la quinta città dello stato a farlo. Ciò significa che tutte le attività legate alle piante e ai funghi enteogeni saranno ora considerate di bassa priorità da parte delle forze dell’ordine. Queste attività includono anche la coltivazione, la distribuzione e il possesso di piante enteogene. È importante notare che questa risoluzione non si applica alle persone sotto i 21 anni.

Gli sforzi per decriminalizzare le sostanze psichedeliche a Eureka sono stati guidati da Decriminalize Nature Humboldt. Si tratta di un gruppo di difesa locale dedicato all’espansione dell’accesso alle piante e ai funghi enteogeni attraverso l’organizzazione politica e comunitaria. Larry Norris, uno dei co-fondatori del gruppo, ha sostenuto che i costi elevati associati alle soluzioni terapeutiche rendevano necessaria la decriminalizzazione di queste sostanze per garantire un accesso equo a tutte le persone, indipendentemente dal loro livello di reddito.

Questa decisione a Eureka giunge poco dopo che il governatore Gavin Newsom ha respinto un disegno di legge a livello statale che cercava di decriminalizzare alcune sostanze psichedeliche. Il disegno di legge menziona la necessità di ulteriori ricerche sulla sicurezza ed efficacia di tali sostanze. Tuttavia, la città di Eureka ora si unisce ad Oakland, Santa Cruz, Berkeley, San Francisco e Arcata come giurisdizioni in California che hanno decriminalizzato le sostanze psichedeliche.

Visitate ora il blog di Microdose Bros per saperne di più sui funghi psichedelici.