Mentre ci sono molti benefici nei funghi psilocibina, non possiamo completamente ignorare alcuni degli effetti potenziali che possono portare, e uno di questi è la possibilità di causare diarrea. A un certo punto della vita, tutti abbiamo sperimentato il bisogno di scappare per la nostra vita a causa di bruschi cambiamenti nel nostro sistema intestinale. La diarrea può essere imbarazzante e può essere causata da diversi fattori, tra cui infezioni batteriche, allergie, sindrome dell’intestino irritabile, intolleranze alimentari e così via. Un altro elemento che potrebbe essere aggiunto alla lista sono i funghi magici.

I funghi psilocibina stanno rapidamente guadagnando popolarità, e ciò è dovuto principalmente ai progressi crescenti compiuti dai ricercatori in campo psichedelico. Questi progressi includono lo studio di come le sostanze psichedeliche possano essere applicate per gestire diversi disturbi affettivi. La rinascita dell’interesse nelle sostanze psichedeliche ha portato ad un aumento corrispondente dell’interesse da parte delle persone che cercano di massimizzare i benefici di queste sostanze.

Oggi, ci sono molti “shroomers” che esaltano i potenziali benefici dei funghi psilocibina. La maggior parte di questi benefici è già stata scientificamente provata. Tuttavia, è importante notare che i funghi possono anche causare diarrea. Continua a leggere per saperne di più.

Effetti Fisici dei Funghi

Il focus della maggior parte delle ricerche è stato sugli effetti psicologici dei funghi e non sugli effetti fisici. Questo è il motivo per cui tutti sappiamo che i funghi magici non sono assuefacenti, a differenza di quello che molti pensano. È stato anche dimostrato che i funghi possono essere efficaci nel trattamento dell’abuso di alcol e nel smettere di fumare. Un altro aspetto emerso dalla ricerca è che i funghi non causano dipendenza fisica, ma c’è la possibilità di sviluppare tolleranza. Tuttavia, puoi evitare di sviluppare tolleranza seguendo un protocollo di microdosaggio.

Ecco una panoramica di alcuni effetti fisiologici comuni della assunzione di dosi moderate di funghi psilocibina:

  • Nausea
  • Vertigini
  • Difficoltà nelle attività cognitive
  • Paura e ansia
  • Disorientamento
  • Ruttini compulsivi
  • Sensibilità alla luce
  • Sinestesia
  • Visioni a occhi aperti e chiusi
  • Amplificazione delle emozioni
  • Chiari effetti all’inizio, picco e conclusione
  • Interesse per cose banali.
  • Maggiore apprezzamento per l’arte e la musica.
  • Aumento del flusso di idee
  • Riflessioni filosofiche o introspezioni che possono cambiare la vita.

Funghi Psilocibina e Dieta

La preparazione e la dieta prima di una sessione con la psilocibina sono uno dei fattori che possono scatenare gli effetti di nausea. Questo è uno dei motivi per cui la maggior parte dei ritiri psichedelici consiglia alle persone partecipanti di prestare attenzione alla loro alimentazione per un periodo ragionevole prima dell’esperienza psichedelica. Le diete antinfiammatorie possono includere alimenti come noci, alimenti fortificati e pesce. Inoltre, è consigliabile evitare cibi processati poiché ciò può ridurre il potenziale per gli effetti avversi.

La serotonina è un ormone e un neurotrasmettitore che funziona nel promuovere emozioni positive e stabilizzare l’umore. Bassi livelli di serotonina di solito causano sentimenti negativi come irritabilità, ansia, rabbia, disperazione e tristezza. Pertanto, è importante mangiare cibi che possano aumentare i livelli di serotonina nel corpo. Ciò è anche importante perché il corpo produce principalmente serotonina nell’intestino. Pertanto, è probabile che tu abbia una reazione spiacevole ai funghi psilocibina se hai un intestino poco sano.

Uno degli importanti aminoacidi presenti in diversi alimenti è il triptofano. Questo aminoacido si converte in serotonina nel cervello, ma ciò avviene anche in presenza di vitamina D, necessaria per attivare il gene TPH2 per la conversione.

Esempi di alimenti che contengono triptofano includono soia, semi di sesamo, semi di zucca, arachidi, semi di girasole, albume d’uovo e avena. Un’altra cosa importante da notare è che gli effetti dei funghi magici sulle persone non sono gli stessi per tutti, ed è per questo che si consiglia cautela nell’uso della sostanza.

I Funghi Magici Possono Essere Assunti Crudi?

I funghi sono per lo più indigeribili, specialmente se mangiati crudi, e questo è dovuto alle loro robuste pareti cellulari costituite da chitina. La chitina è uno dei biopolimeri più comuni sulla Terra ed è anche il secondo polisaccaride più comune. È comune nello scheletro esterno di funghi, alghe, insetti, lieviti e strutture interne di alcuni vertebrati.

Anche se ci sono molti studi che dimostrano che la chitina può migliorare la salute gastrointestinale, è importante notare che gli esseri umani non possono digerire la chitina. La chitina non è una proteina, ma agisce come alcune proteine. Negli organismi come funghi, vongole e insetti, la chitina crea uno strato protettivo o una corazza esterna. Gli esseri umani non possono digerire la chitina a causa dell’assenza dei batteri necessari per scomporla.

Pertanto, è consigliabile cucinare i funghi in modo che la chitina si possa scomporre e rilasciare i suoi nutrienti. La ragione principale per cui le persone consigliano di assumere i funghi psilocibina sotto forma di tè o di lemon tek è per ridurre

Aumento dei Livelli di Serotonina

Il meccanismo d’azione del psilocibina è simile a quello della serotonina, un importante neurotrasmettitore che influisce sulle nostre capacità cognitive e sull’umore. La serotonina è anche importante per la modulazione della cognizione, dell’apprendimento, dell’umore, della memoria, della ricompensa e di molti altri processi fisiologici come la vasocostrizione e il vomito. Un altro punto da notare è che la struttura della psilocibina è simile a quella della serotonina, motivo per cui ne imita gli effetti.

Un punto chiave da notare è che gli effetti psichedelici dei funghi non sono dovuti alla psilocibina stessa. Dopo l’ingestione, la psilocibina subisce diversi processi che la convertono in psilocina. La ricerca mostra che la psilocina attiva i recettori della serotonina 2A (5HT2ARs), che causano gli effetti psichedelici nel cervello.

Tuttavia, la ricerca afferma che fino al 95% della serotonina prodotta dal corpo si trova nell’intestino, il quale svolge un ruolo vitale nel mantenere la motilità intestinale. Pertanto, se la produzione di serotonina in un individuo è danneggiata, la persona potrebbe sperimentare diversi problemi digestivi come il “leaky gut” (permeabilità intestinale), la sindrome dell’intestino irritabile, il SIBO o l’eccesso di Candida. La serotonina è fondamentale per sostenere una corretta digestione e l’assorbimento dei nutrienti. È inoltre essenziale per il funzionamento e lo sviluppo del sistema nervoso centrale.

Un altro punto da notare è che il 5-HT intestinale media la neurogenesi e lo sviluppo del sistema nervoso enterico, la secrezione, la motilità, la sensazione, l’infiammazione e lo sviluppo epiteliale. Con ciò, bassi livelli di serotonina possono causare stitichezza, mentre livelli più elevati possono causare diarrea. La psilocibina è stata trovata per alterare la segnalazione della serotonina, motivo per cui c’è la possibilità di sperimentare una temporanea diarrea dopo aver assunto funghi psilocibina.

Sindrome/Toxicità della Serotonina

La sindrome serotoninergica o la tossicità della serotonina sono ora uno dei rischi da considerare quando si combinano farmaci psichiatrici con psichedelici. Ciò è dovuto alle preoccupazioni che la combinazione possa causare livelli eccessivi di serotonina, che possono causare sintomi come ansia, nausea e altre reazioni gravi come coma, delirio e persino la morte. La tossicità della serotonina è un’occasione rara, ma è importante capire quale combinazione di farmaci può scatenare questa reazione.

La psilocibina funziona legandosi al recettore 5-HT2A, bloccando così la serotonina dal legarsi al recettore. D’altra parte, gli antidepressivi come gli SSRI impediscono il riassorbimento della serotonina da parte del cervello, permettendo così alla serotonina di rimanere di più nel cervello. Gli antidepressivi MAOI impediscono la rottura della serotonina, il che dimostra anche che i psichedelici possono aumentare i livelli di serotonina nel cervello.

Le ricerche attualmente disponibili mostrano che la psilocibina, quando usata con gli SSRI o da sola, ha un basso rischio di provocare una tossicità della serotonina. Questo perché non porta ad un significativo aumento dei livelli di serotonina. In sostanza, la psilocibina è un agonista parziale del recettore 5-HT2A e, pertanto, non si lega ad altri farmaci. Pertanto, la combinazione ha un rischio relativamente basso di causare una tossicità della serotonina. La combinazione di psilocibina con gli MAOI non desta molte preoccupazioni ma ha la possibilità di aumentarne gli effetti.

Un altro punto vitale da notare è che farmaci come anticonvulsivanti, antipsicotici, SNRI, buspirone, farmaci da banco per il raffreddore e la tosse contenenti destrometorfano e analgesici possono anche aumentare i livelli di serotonina. Tuttavia, ci sono variazioni individuali, motivo per cui è importante parlare prima con un medico prima di assumere qualsiasi combinazione di questi farmaci.

Riduzione del Rischio di Diarrea e Nausea Quando si Assume Funghi

Nonostante quanto sopra, il lato positivo è che è possibile ridurre il rischio di diarrea e nausea quando si assumono funghi. Alcune delle soluzioni più comuni consigliate dalle persone includono il tè di funghi e la tecnica del “lemon tek”. Questi metodi aumenteranno l’esperienza psichedelica oltre a ridurre gli effetti sullo stomaco. Pertanto, se stai cercando un modo efficace per ridurre il potenziale di sperimentare diarrea o nausea dopo aver assunto funghi, potresti voler considerare queste due opzioni.